Pirano, Palazzo del Comune- Sala Tintoretto, 30 marzo 2018

Il tema di quest’anno: La scuola e il sistema scolastico.

I nostri alunni ne hanno discusso con grande interesse sia in classe che nell’incontro annuale con i coetanei delle scuole elementari del Comune di Pirano. E’ stato interessante comparare le opinioni degli alunni di scuole diverse: quasi tutti hanno dato spiegazioni simili e soprattutto hanno espresso il desiderio che il contenuto teorico delle materie venisse alleggerito per dare spazio all’applicazione pratica di quanto appreso. I nostri alunni non vedono il senso di un insegnamento concepito in modo astratto e lontano dalla vita reale e dai loro stili di apprendimento. Reputano invece la collaborazione un fattore indispensabile per l’instaurazione di rapporti cordiali e di qualità.

Di seguito alcune considerazioni e anche dei suggerimenti per i propri insegnanti e per gli adulti in generale.

parlamento

 

Cosa ne pensiamo della collaborazione

La collaborazione è la base della comunicazione, è indispensabile per esprimere le nostre opinioni, per aiutarsi a vicenda.

A scuola mi piace collaborare per dare un aiuto ai miei compagni, anche a riordinare gli ambienti scolastici quando ce n’è bisogno, inserirsi in progetti e dare una mano. Ad esempio noi parliamo quasi tutti almeno due lingue e spesso alcuni alunni, che non conoscono tutte e due le lingue, ci chiedono di aiutarli a fare le traduzioni. Ci sembra bello collaborare per dare una mano.

Collaborare significa anche confrontarsi e arrivare a conclusioni condivise. Solo le cose che interessano a tutti possono essere accettate.

Quando facciamo le nostre proposte ci siamo accorti che a scuola veniamo ascoltati e che le cose cambiano, certamente non tutto può essere esaudito.

Alcuni suggerimenti per i nostri insegnanti e per chi può cambiare il sistema scolastico:

Ci piacerebbe fare più lezioni all’aperto, mettere in pratica quello che facciamo in classe.

E’ bello finire prima le lezioni e non avere la settima ora.

A Sicciole non ci piace che finite le lezioni dobbiamo andare subito a casa, vorremmo fermarci a scuola per stare in compagnia. Ci sono pochi collegamenti autobus.

Ci piace quando facciamo i laboratori di microscopia, quando facciamo le escursioni e le giornate tecniche e sportive. Proponiamo di avere altre lingue e una materia che ci insegni come funzionano le banche e la gestione dei soldi.

Proponiamo che nell’orario vengano inserite più ore di sport e arte, scuola in natura e gite.

Il mondo digitale come lo vediamo noi alunni

I pro della rete

  1. 1.Conoscere la rete è utile per ottenere informazioni
  2. 2.Si possono fare amicizie o conoscenze ma sicure!
  3. 3.È un modo semplice e anche più economico per fare shopping
  4. 4.A scuola possiamo usare la lavagna interattiva che a noi piace molto

I contro della rete

  1. 1.Possiamo venir attirati in un giro di persone pericolose che possono danneggiare la nostra vita. O renderci dipendenti, inutili, impotenti fino al suicidio
  2. 2.La rete ci può allontanare dagli amici, ci rende solitari e antisociali
  3. 3.Possiamo cadere nella trappola delle informazioni errate se non siamo attenti.