All’ inizio di ottobre a scuola abbiamo parlato delle abitazioni di un tempo, dei mobili e degli oggetti che si usavano quando i nostri bisnonni erano giovani. Abbiamo deciso di allestire un piccolo museo nella nostra classe. Ognuno di noi ha portato qualche oggetto antico.

image002  image004  image024

 

Samuel ci ha portato una vecchia bilancia della nonna e un ferro di cavallo. Amelie ha portato una vecchia locomotiva-giocattolo con la quale giocava la mamma da piccola e dei recipienti di metallo nei quali si conservavano i biscotti, la farina, lo zucchero o altre cose. Alex e Kevin hanno portato due macinini per il caffè: quello di Alex era in metallo ed apparteneva ai nonni che ora lo tengono in cantina, quello di Kevin era di sua zia e si può ancora usare, infatti abbiamo provato a macinare qualche chicco di caffè. Sara ha portato a scuola un vecchio ferro da stiro della nonna. Dante ha portato un antico compasso tutto in legno. Julija ha portato un macinino per il caffè in legno tutto decorato. Anche Noemi ha portato un antico macinino. Assomigliava a quello di Julija, ma era in metallo ed era anch’esso tutto decorato. Michelangelo ha portato un vecchio orologio da taschino ed un tamburo. Mia invece ha portato a scuola una vecchia tazza in porcellana che apparteneva alla sua bisnonna e che aveva circa 88 anni e un monocolo che il papà ha acquistato alla fiera dell’antiquariato. Ognuno di noi ha descritto l’oggetto portato spiegando a cosa serviva, a chi apparteneva, in quale materiale era fatto e dove lo tenevano adesso. Alla fine ognuno di noi ha fatto un disegno illustrando gli oggetti portati ed abbiamo esposto i lavori fatti.

Un giorno abbiamo invitato pure i bambini dell’asilo a visitare la nostra mostra. Il giorno seguente sono venuti a visitarlo gli alunni della prima classe. Eravamo orgogliosi del piccolo museo che avevamo in classe.

Classe II, Lucia

Guarda tutti gli oggetti